Duilio Agostini, un campione Guzzi

MITA 1952 Bruno Francisci Guzzi Dondolino 500cc

Una delle anime storiche del comparto corse di Moto Guzzi è Duilio Agostini, collaudatore, pilota e infine tecnico preparatore per moto da corsa.

Nella storia di Moto Guzzi c'è un mandellese che ha contribuito a rendere grande la casa dell'Aquila e le sue sportive. Si tratta di Duilio Agostini, storico pilota e collaudatore.

Agostini viene assunto in Guzzi nel 1945. Frequenta la scuola serale di disegno: il suo destino nel mondo delle motociclette, però, non sarà dietro le quinte, ma in prima linea: direttamente in pista. Infatti viene presto trasferito al reparto corse con la mansione di collaudatore, dove scopre acquattata in lui una vera e propria passione per le gare. L'esordio arriva nel 1950 con una Guzzi Condor 500 avuta in prestito e con l'esordio arriva anche la prima vittoria.

Nel 1953 è primo assoluto nella Milano-Taranto con il Dondolino. Partecipa inoltre a due edizioni del Tourist Trophy rimanendo parte della squadra ufficiale Moto Guzzi sino al 1956. Oltre a essere campione in Italia, vince anche il G.P. di Francia con la Guzzi 350.

Una volta ritiratosi come pilota, aprirà una concessionaria a Mandello e, con una squadra di meccanici, preparerà moto che parteciperanno con successo negli anni '70 alle gare 24 ore di Endurance.